Colorno

Colorno2

Tra le anse del torrente Parma e la settecentesca piazza porticata del paese si erge la Reggia Ducale di Colorno. Tramutata da rocca in residenza già sotto i Sanseverino che la abitarono dal 1458, divenne tenuta di caccia della corte farnesiana per poi essere trasformata in una sorta di “piccola Versailles” per volontà dei Borbone, nel Settecento.

Colorno1

Il duca Don Filippo di Borbone commissionò dal 1749 l’ampliamento e la trasformazione della reggia a diversi architetti tra cui il francese Ennemond Alexandre Petitot.

Lo stesso duca incaricò della costruzione della cappella ducale di San Liborio, annessa alla reggia, l’allievo di Petitot, Pietro Cugini, che la edificò e la arredò ispirandosi ai progetti incompiuti del grande maestro.

Seppur svuotata delle famose collezioni e dell’arredo originale, la reggia mantiene ancora oggi l’incanto settecentesco, sottolineato dai grandi giardini che la circondano.

Per informazioni: www.turismo.comune.colorno.pr.it

I Musei della Zona

Molti sono per varietà delle collezioni i musei delle province di Parma e Piacenza, alcuni dei quali ospitano raccolte di opere curiose e inedite che vi invitiamo a scoprire.  Ecco alcuni link utili per saperne di più:

Eventi e Cultura

Per maggiori informazioni su Eventi e Cultura del territorio di Parma e Piacenza segnaliamo il portale Cultura del Comune di Parma cultura.comune.parma.it e il portale eventi e manifestazioni del Comune di Piacenza comune.piacenza.it/manifestazioni